La complessità della presa in carico del minore

XVIII Convegno 19/11/2019

Martedì 19 novembre dalle ore 9.00 presso la Sala dell'Auditorium del Consiglio della Regione Toscana si terrà XVIII congresso promosso dal Centro Terapeutico Europeo in collaborazione con il CTE Srl. Quest'anno il tema è "La complessità della presa in carico del minore con disturbi comportamentali e del neurosviluppo". 

Il ciclo di vita dell’infanzia adolescenza è determinante per la genesi della persona. Investire risorse e professionalità nei primi anni di vita è determinante così come lo è garantirne l’appropriatezza. In un mondo sempre più divisivo, stare vicino alle persone, creare reti di prossimità, con consulenti proattivi capaci di intercettare risorse e difficoltà, costruire nuove comunità, risulta una sfida complessa. Il CTE, da sempre attento alla relazione con gli ultimi, invita le istituzioni ad una riflessione su tali argomenti nei confronti dei minori complicati con disturbi comportamentali e del neurosviluppo.

Nel convegno saranno affrontate numerose tematiche come: diagnosi, appropriatezza degli invii, il passaggio adolescenza-adulti, le sinergie con i Tribunali dei minori, la scuola e i servizi Ospedalieri. La Giornata prevede interventi di esperti in ambito socio-sanitario sul processo di assistenza e una tavola rotonda per discutere un caso clinico emblematico.

Verrannno rilasciati cinque crediti ECM per le professioni addette alla riabilitazione, compresi medici, infermieri e psicologi.

E' gradita conferma di partecipazione. 

Per info: 055 8305262 marco.mazzoni@cte.fi.it, claudia.pieri@cte.fi.it, massimo.serafini@cte.fi.it, stefania.basso@cte.fi.it